Lo scoiattolo sui Monti Lepini

Da qualche anno lo scoiattolo (sciurus vulgaris) è tornato nell’area dei Monti Lepini. Da leggere lo studio di Carmine Esposito sull’argomento:

http://www.cisba.eu/images/rivista/biologia_ambientale/ba2013-2/03_esposito_scoiattolo_lepini.pdf

I Comuni che fanno parte dell’area dei Monti Lepini sono:

Sonnino, Bassiano, Cori, Cisterna di Latina, Maenza, Norma, Priverno, Prossedi, Roccagorga, Rocca Massima, Sezze e Sermoneta per la Provincia di Latina

Amaseno, Giuliano di Roma, Morolo, Patrica, Sgurgola, Supino e Villa Santo Stefano per la Provincia di Frosinone

Artena, Carpineto Romano, Gavignano, Gorga, Montelanico, Segni per la Provincia di Roma

4 Comments

  1. Sono del basso lazio e non posso mai dimenticare la bellezza di uno scoiattolo nero bello maestoso con orecchie bellissime che mi ha attraversato la strada dove vivo una zona abbastanza tranquilla con molti giardini con alberi di Pino altissimi e campagne secondo voi era selvatico lo avvistato nel 2015 da allora poi niente piu

    • basso lazio di che comune parliamo? comunque si, è sicuramente uno degli esemplari che stanno ricolonizzando l’area come spiega lo studio linkato sopra nell’articolo di cui consiglio (se non lo ha già fatto) la lettura. il fatto che poi lei non sia riuscito più a vederlo non vuol dire che non siano comunque ormai abbastanza stabili in zona.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


8 + sei =

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>